.
Annunci online

  bombay [ autoritratto fumé, diario alcolico, messaggi in bottiglia ]
         

Il peggio:

Assaltato ed espugnato

Volevamo diventare Kafka

aids

feisbuc

fogli a quadretti

vagine trafficate

palle da biliardo

donne al matrimonio

tristo aedo metropolitano

Gin

certe mattine in Chinatown

la valigia sul letto

infinito al super

greek present

Giorgiana e Antonio

la maestra di religione

r.i.p.

Elisa si è sposata

al mare con Rossella

chiuso

tra un goccio e l'altro

Gaza-Rafah-Gaza

OsCan2004

virago

giustizia tossica

bianconerotu

gastronomia rivoluzionaria

soste obbligate

spritz

la Sfiga

segni particolari

1982

Hezbollah

dieci donne

pennichella

tango italico

lettera con ingoio

seconda acca

sms

nina

Lampi d'assenza

goal

An Naqurah

doubledecker

o merda!

Meneghino, con orgoglio e rabbia

la libreria

angelus da orgasmo

Donini

Genova

a pezzi

grasso in eccesso

polvere di stelle

etciù

Chiavi

Vinoteca

Elisa

Richiesta noir

Sogno d'estate

In coito veritas

carta e pellicole

diarchia alcolica

Belgrado-Toronto

Folli tramonti a Chinatown

sbronza storica

Edda

Kirk in Chinatown

Walter

supereroe demodé

gli alberi di Palestro

Lilli

Zazzie

Ascolta

il gap sta nel bip

Incontri ravvicinati del neocon-tipo

Clint

natale

il vecchio

Scaligero impaurito

Pioggia per un ciao

e ora si batte cassa

Meravigliosamente donne

Coraggio e fantasia

Morte in frac

Partenza improvvisa

Io e Woody

Amore per sei cilindri a V

Il dirimpettaio deluso

Politica e matrimonio

telefonata in codice

Maturità

Outing...

Singolitudine adieu

la cameriera

Magia

Tram giallo

Porco schifoso

Baristi blu

Tiscali

Provaci ancora Bombay

Vuoti a perdere

Bombay senior

Stupidera cinese

Bici e donne

Stereotipando donne

Generazione di merda

Preghiera

11 marzo

Per Alda Merini

Senatore

Pantani

Briciole di cuore

bleclist

Ernesto

'fanculo

Le chiavi dell'auto

Masturbation

Folle per i quadrati

C'avete il mouse con le emorroidi

Calma, calma, calma

Immigration

Da Zara con la greca

La lavatrice

Chiaro?



Contatto:
bombay73@tiscali.it






Tanta acqua sotto i ponti...


2008
dicembre

novembre

ottobre

settembre

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio



2007
dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio



2006
dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio



2005
dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

gennaio



2004
dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio



2003
dicembre

novembre

ottobre


16 settembre 2004

E ora si batte cassa...

Era da un po’ che pensavo di scrivere questa lettera. A pochi giorni dal primo anno di vita di questo blog, penso sia giunto il momento. La missiva che segue verrà tradotta da chi di dovere (Elisa, pronto?!?) e fisicamente spedita a Londra, all’attenzione di un destinatario ben preciso.


Egr. direttore marketing di Bombay Sapphire,

sono un cittadino italiano, grande estimatore del vostro prodotto di punta: il Gin Bombay.
Era il lontano 1989 quando il mio primo barista di fiducia, conoscendo bene la mia passione per il gintonic, mi fece: “Ei, assaggia questo” e mi mostrò quell’inconfondibile bottiglia color azzurro cristallino con le pareti laterali decorate con gli ingredienti distillati. Fu amore a prima vista, o meglio, al primo sorso.
Da allora quando mi avvicino a un bancone, e Le assicuro che questo capita molto di frequente, non chiedo più un gintonic bensì un Bombaytonic.
Ora, come Lei potrà certamente verificare andando a spulciare nei vostri archivi commerciali, a quei tempi il Vostro gin non era così diffuso nei locali di Milano e, quindi, d’Italia. Anzi, era praticamente introvabile. Oggi, invece, i dati di vendita parlano chiaro: una costante crescita, su tutti i canali di vendita, dagli scaffali della grande distribuzione ai banconi dei bar.
Essendo lei direttore marketing sarà di certo un esperto di comunicazione. Giustamente la Vostra azienda, al contrario di altri gin concorrenti, non si è lanciata in suntuose campagne pubblicitarie, preferendo affidarsi al passaparola dei consumatori già fedeli.
Ecco, modestamente, per quanto riguarda l’Italia ritengo di essere stato fondamentale in questo senso: conoscenti, familiari, amici e baristi sono diventati vostri fedelissimi clienti proprio grazie al sottoscritto. Quando al bancone un barista mi dice “mi spiace, ma il Bombay non ce l’abbiamo” m’indigno, chiedo di parlare con il proprietario del locale e parto con un lungo panegirico della Vostra bevanda. Nel giro di una settimana la Vostra bottiglia fa bella mostra di sè nella specchiera dietro il bancone.
Da circa un anno, poi, questo mio passaparola viene veicolato anche attraverso un blog (qui inseriamo breve spiegazione, nè) amplificando anche sulla rete di internet il mio messaggio, attraverso scritti magari di dubbia qualità e umorismo che però riconducono quasi sempre al vostro prodotto.
È giunto il momento di premiarmi, caro direttore, anche perché con tutte le bottiglie di Bombay che mi son bevuto e che ho fatto bere in questi 15 anni ho fatto schizzare il vostro fatturato alle stelle. Badi bene: sacrificio che mi sono accollato molto volentieri, ma con quello che ho speso potevo comprarmi anche un bel due alberi lungo 18 metri! Invece ho scelto voi.
In fondo il vostro investimento in comunicazione è relativo e si riduce nel promuovere annualmente un concorso tra designer con evento finale per la realizzazione di un bicchiere ispirato alla vostra bottiglia.
Dunque, per la mia ricompensa e come incentivo a proseguire, ho pensato a una serie di proposte, che però Lei può integrare anche con sue idee:

- assunzione a tempo indeterminato come responsabile mondiale controllo qualità delle vostre forniture (accompagno le vostre spedizioni, dalle Haway alla Polinesia, poi giunti a destinazione apro una decina di bottiglie per verificare che il trasporto non abbia leso le caratteristiche del vostro gin)
- assunzione a tempo indeterminato come responsabile marketing italiano (avviso che in questo ruolo verrei certamente a costarvi di più: eventi, feste, degustazioni...)
- direttore ufficio stampa internazionale ad interim
- sabotatore dei prodotti concorrenti (qui la questione si fa più delicata, il pagamento sarebbe in nero, e avrei bisogno di una rete di collaboratori scelti personalmente tra le peggiori gang del pianeta. Il risultato però è garantito. Vedete voi...)
- fornitura a vita del vostro gin (proposta molto gradita ma logisticamente scomoda in quanto abito in un piccolo monolocale e non saprei proprio dove sistemare tutte quelle bottiglie. Problema al quale potreste però rimediare comprandomi un attico in centro. Graditi box e cantina climatizzata, grazie)

se nessuna di queste proposte riesce a incontrare il vostro pensiero, mi riterrei comunque soddisfatto se mi invitaste ogni anno a Londra per una settimana a Vostre spese: hotel extralusso all inclused, lasciapassare per girare nei vostri stabilimenti con bicchiere personalizzato alla mano (meglio se infrangibile) e una dozzina di segretarie bionde e formose in minigonna che mi scortino 24 ore su 24 appuntando i miei pensieri e anche qualcos’altro.

In attesa di un suo gentile quanto urgente riscontro
Le porgo i miei più cordiali saluti

Bombay

(si accettano ulteriori suggerimenti)



sfoglia     agosto        ottobre
 


Ultime cose
Il mio profilo



herzog
giornalarisinasce
akatalepsia
nutshelldowninahole
il monello
clelia
chiarelettere
nonsolorossi
miele
albatroferito
attac
strelnik
personalitaconfusa
VII
antisporcelli
malvino
10x10
falso idillio
pinoscaccia
fetish
iraklia
internazionale
emanuelito
elisa
gilda
musk
nonoranonqui
napolino
haaretz
simopal
harry
insolitacommedia
placidasignora
raissa
river
fotoblog
bbc
una donna per amico
marvin
violet
lia
perAldaMerini
enzo
vetro
oldman
bambini nel mondo
gilgamesh
cassandra
impedimenta
arsenico
napoorsocapo
leggereleggereleggere
delfi
marioadinolfi
sacripante!
circonferenza
banaadiri
giuda iscariota
daze
madblog
bebbe grillo
compagnosegreto
mari
lostinflorence
ghirone
weird (?)
stebaldo
nefeli
trentanni
bazarov
hotel messico
watergate
champion
eveline
olifante
wikipedia
uic
bob
ellamoon
scrittomisto
luogocomune
teatronecessario
LadyRoseNoire
billboard


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom