.
Annunci online

  bombay [ autoritratto fumé, diario alcolico, messaggi in bottiglia ]
         

Il peggio:

Assaltato ed espugnato

Volevamo diventare Kafka

aids

feisbuc

fogli a quadretti

vagine trafficate

palle da biliardo

donne al matrimonio

tristo aedo metropolitano

Gin

certe mattine in Chinatown

la valigia sul letto

infinito al super

greek present

Giorgiana e Antonio

la maestra di religione

r.i.p.

Elisa si è sposata

al mare con Rossella

chiuso

tra un goccio e l'altro

Gaza-Rafah-Gaza

OsCan2004

virago

giustizia tossica

bianconerotu

gastronomia rivoluzionaria

soste obbligate

spritz

la Sfiga

segni particolari

1982

Hezbollah

dieci donne

pennichella

tango italico

lettera con ingoio

seconda acca

sms

nina

Lampi d'assenza

goal

An Naqurah

doubledecker

o merda!

Meneghino, con orgoglio e rabbia

la libreria

angelus da orgasmo

Donini

Genova

a pezzi

grasso in eccesso

polvere di stelle

etciù

Chiavi

Vinoteca

Elisa

Richiesta noir

Sogno d'estate

In coito veritas

carta e pellicole

diarchia alcolica

Belgrado-Toronto

Folli tramonti a Chinatown

sbronza storica

Edda

Kirk in Chinatown

Walter

supereroe demodé

gli alberi di Palestro

Lilli

Zazzie

Ascolta

il gap sta nel bip

Incontri ravvicinati del neocon-tipo

Clint

natale

il vecchio

Scaligero impaurito

Pioggia per un ciao

e ora si batte cassa

Meravigliosamente donne

Coraggio e fantasia

Morte in frac

Partenza improvvisa

Io e Woody

Amore per sei cilindri a V

Il dirimpettaio deluso

Politica e matrimonio

telefonata in codice

Maturità

Outing...

Singolitudine adieu

la cameriera

Magia

Tram giallo

Porco schifoso

Baristi blu

Tiscali

Provaci ancora Bombay

Vuoti a perdere

Bombay senior

Stupidera cinese

Bici e donne

Stereotipando donne

Generazione di merda

Preghiera

11 marzo

Per Alda Merini

Senatore

Pantani

Briciole di cuore

bleclist

Ernesto

'fanculo

Le chiavi dell'auto

Masturbation

Folle per i quadrati

C'avete il mouse con le emorroidi

Calma, calma, calma

Immigration

Da Zara con la greca

La lavatrice

Chiaro?



Contatto:
bombay73@tiscali.it






Tanta acqua sotto i ponti...


2008
dicembre

novembre

ottobre

settembre

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio



2007
dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio



2006
dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio



2005
dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

gennaio



2004
dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio



2003
dicembre

novembre

ottobre


28 febbraio 2004

Nonna ha la febbre

L’arzilla vecchietta è a pochi passi dai novanta. Pilastri di questi suoi anni sono sigarette, vino a ogni pasto e le quotidiane ciacerate con i commercianti di zona. Questo è l’unico vero inconveniente della sua influenza: deve starsene a casa. Vado a trovarla. Ha chiesto quattro pacchetti di emmesse rosse, qualche banana, mandarini, pane e Stop. Nonna è una grande giocatrice di carte. Passione accantonata causa morte di tutte le altre biscazziere. Ripiega sul gossip.
Ciaceriamo del più e del meno. E si arriva alle solite…
“Quand’è che ti sistemi? Ci vuole una donna al fianco, un affetto…”
“Nonna, a questo proprio non posso rispondere. Al momento niente di ciò all’orizzonte”
Vedo sulla copertina di Stop una foto della Mezzogiorno.
“Ecco, nonna, questa me la sposerei subito!”
“Ma chi è?”
le porgo la rivista
“Ma sì, dai, l’attrice”
“Aaa, ho capito, quell’antipatica sposata con quel bruttone…”
Mi fermo un attimo a pensare. Cazzo, a me non sembra sposata la bimba… Forse è un settore del gossip world che nonna ha un po’ trascurato ultimamente, o forse no… Nel dubbio, rispondo:
“Aa, se si è sposata, è vero, è una stronza”

Dò a nonna gli ultimi ragguagli sugli ultimi parti e gravidanze delle mie amiche. Baci, la saluto. Vado.

Giovanna, ma davvero ti sei sposata?





permalink | inviato da il 28/2/2004 alle 18:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa



27 febbraio 2004

La mia cupola

E poi dicono che l’Italia è un paese a crescita zero...
Attorno a me continuo ad assistere a un prolificare, ingravidare, partorire...
Sarà che mi vedono particolarmente in feeling con queste creaturine che cacano, magnano, bevono e rompono i coglioni... sarà che quando li tengo tra le braccia ho un sano effetto soporifero (sarà l’alito al gin?...)... fatto sta che sono sempre il primo (dopo l’inseminatore) a essere avvertito in caso di interruzione di mestruo.
Insomma, ieri un’altra mia carissima amica, fin troppo in anticipo, mi ha comunicato la lieta novella: “Sono incintaaa!!!”. E proprio mentre mi stavo spupazzando il figlio della folle per i quadrati...
A parte che potrei aprire un bel corso di cambio pannolini, lavaggio di culi in miniatura e vestizione senza spaccare braccine e gambine... qui, tra un battesimo e l’altro, sto costruendo una grande famigghia...
Tra qualche anno sarò il padrino di una frotta di creaturine che cresceranno a me fedeli. Caro Al Pacino, statte accuorto, che la mia famigghia non scherzerà un cazzo... mi capisti?
miiinchia.... aaa





permalink | inviato da il 27/2/2004 alle 10:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (18) | Versione per la stampa



26 febbraio 2004



Kit Carson era il migliore scout del mondo
ma non estraeva mica molari...




permalink | inviato da il 26/2/2004 alle 15:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (22) | Versione per la stampa



26 febbraio 2004

Basta coi soliti luoghi comuni!

Settimana della moda a Milano. Per le strade giornalisti e giornaliste dei fashion magazine scorrazzano da una sfilata all’altra in grandi macchinoni con le fiancate personalizzate col nome della testata, IoDonna, D, Donna, Grazia, Anna...
Modelle dappertutto: per le vie, nei bar, nei ristoranti, nei locali notturni.
Un po’ per lavoro e un po’ per fatti miei (amici e galline), ho vissuto questo mondo per un bel po’ di tempo. Ed è ora di sfatare i classici luoghi comuni riguardo le modelle.
È assolutamente falso che sono tutte delle bambine, viziate, antipatiche, stupide, che non mangiano un cazzo, fumano mariuana e pippano cocaina da mane a sera, scopano il fotografo che promette loro di piazzarle in copertina o comunque la danno via solamente per soldi...
Sono solamente delle splendide giovani ragazze che pretendono la giusta considerazione per la loro bellezza, non danno confidenza a tutti mosconi che girano loro attorno, stanno attente alla linea, fumano mariuana e pippano cocaina solamente a partire da mezzogiorno, e sono delle ottime imprenditrici di se stesse.
...






permalink | inviato da il 26/2/2004 alle 12:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa



25 febbraio 2004



Mia sorella ha appena trovato il suo primo lavoro.
Ottimo, una nuova fonte di credito.




permalink | inviato da il 25/2/2004 alle 15:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa



24 febbraio 2004

Poesia a Milano

Io sono folle, folle,
folle di Amore per te.
Io gemo di tenerezza
perchè sono folle, folle,
perchè ti ho perduto.
Stamane il mattino era sì caldo
che a me dettava questa confusione,
ma io ero malata di tormento
ero malata di tua perdizione.

Alda Merini

Della difficile condizione in cui versa questa poetessa milanese già parlò settimane fa Albatro. Oggi Nonsolorossi riporta nuove iniziative di solidarietà che varrebbe la pena di appoggiare.




permalink | inviato da il 24/2/2004 alle 16:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (63) | Versione per la stampa



24 febbraio 2004

Messaggio del f.i.g.a.

Questo blog è momentaneamente sotto sequestro.


State tranquilli, Bombay sta bene. L’abbiamo legato a una sedia e attaccato a un gintonic formato barile. Per un po’ starà tranquillo.


Questo è un messaggio del F.I.G.A., fronte internazionale gestione alternativa, rivolto alla classe politica italiana e, in particolare, quella oggi al governo.

(- Ugo, guarda che quando diciamo come ci chiamiamo scoppiano tutti a ridere... cazzo, vuoi cercare una sigla alternativa?!...

- Capo, il direttorio l’ha votata...

- Ma quale cazzo di direttorio, siamo in 3!!!... va bè, riprendiamo..)


ora procederemo a un elenco di richieste. Qualora queste non venissero da voi evase entro 7 giorni, procederemo all’eliminazione fisica (perché esiste l’eliminazione virtuale??... cazzo Ugo, fuma dopo aver scritto ‘sti comunicati non prima!) di Tony Renis.


Primo: ritiro immediato dal mercato di tutti i decoder per il digitale terrestre. Da sostituire con la vendita a prezzo politico (non più di 50 euro) di impianti hi-fi di classe A. Per intenderci sono quelli che non hanno led luminosi ma valvole in oro.


Secondo: riportare e stabilizzare i prezzi di cd, dvd, md e mc (Ugo, ma chi cazzo le compra più le cassette... imbecille!) a 5 euro l’uno. Con l’eccezione dei cd di Ramazzotti e i dvd dei Vanzina.


Terzo: portare a 0,20 centesimi al chilo il prezzo dei carciofi... (- ma che cazzo significa? – ehm, capo, mi piacciono tanto i carciofi al burro in padella...).

 

Quarto:...


(- psss, capo, guarda che Bombay inizia ad agitarsi?

- com’è possibile? Ma che gin ci hai messo in quel barile?

- ehm... Lord Gin...

- deficiente!)


Insomma, ora stacchiamo il collegamento e vi ricordiamo il termine delle richieste: 7 giorni!


(- dimmi quando tu verraaaiii, dimmi quando quando quando...

- Ugo, cristo, ti ho detto mille volte che non devi cantare quella canzone! Cretino!

- scusa capo...)




permalink | inviato da il 24/2/2004 alle 11:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (16) | Versione per la stampa



23 febbraio 2004

A letto con Emanuelito

Cià lo scrivo, tanto lui adesso è in cielo (nel senso che è in volo, in aereo, in viaggio... sempre tragici...).
Ieri sera, dopo mesi, finalmente ci incontriamo. Chiaramente lo sottopongo a un giro turistico nella mia zona. Materia: quanto si può bere rimanendo nello stesso isolato? Molto, molto...
Alla sua ennesima tequila e al mio ennesimo gintonic, l’adorabile eterno innamorato assiste anche a un mio abbordaggio. Che parte subito male: la bimba si risente molto quando le dò 16 anni invece che i suoi 23... Parla di barche e vacche... Emanuelito ride che è un piacere raggiungendo l’apice quando alla bimba dò il numero di telefono di una mia amica invece che chiederle il suo... follia...
Dopo mezzanotte ci si dirige verso casa.
“Dai, sali da me a berti l’ultimo whiskino...”
Alle 7 di stamattina era ancora sul divano, russante e con un secchio a portata di mano...
Buon viaggio carissimo!




permalink | inviato da il 23/2/2004 alle 17:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa



23 febbraio 2004

Ufficialmente gentil donna

Si spalanca la porta della redazione. Entra, è Lei. Ha un mazzo di rose rosse in mano. La segretaria le chiede cosa desidera ma Lei non la degna di uno sguardo. Avanza nel grande openspace guardandomi fisso negli occhi. I colleghi attorno sono sbalorditi. Lei arriva alla mia scrivania, posa i fiori, mi dice “sono innamorata di te”, mi porge la mano. Mi alzo dalla sedia e mi prende in braccio. Usciamo tra gli applausi baciandoci...
Cazzo, devo smetterla con quei funghetti...




permalink | inviato da il 23/2/2004 alle 16:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa



23 febbraio 2004



Io vi insulto e voi che fate?
Inserite un mio post nell’inserto... e un post di quelli sentiti, tanto.
Che dire?
Siete degli adorabili bastardi.




permalink | inviato da il 23/2/2004 alle 11:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa



22 febbraio 2004

Siete il peggio, anzi, siete il "peggissimo"

Allora,
facciamo il punto…
Quando un’opposizione può scalzare il governo e non lo fa… “e ho detto tutto” direbbe il buon Peppino…

Merdeeee. Merde che non siete altro. Non avrete mai il mio voto. Perché?

Perché…

Quando c’era da votare per l’invio di MIEI conterranei in Kosovo, VOI avete detto Sì.
Schifosi bastardi!
Quando il signor Clinton bombardava gli ospedali in Jugoslavia, bè, ce li avete voi sulla coscienza non io.

Neanche Berlusconi…. tanto lui muore di cancro alla prostata in breve tempo….

Sono incazzato, incazzato nero, come una bestia, siete degli schifosi!

VOI avete rimesso lì chi non aveva più la fiducia del popolo…. aaaaa stronzoooooo!!!! prima me fai votààààà!!!!

VOI avete detto sì a tante spedizioni MILITARI!
Violante, vai a cacare…

Quando eravate al potere e c’era il “pericolo” Berlusconi all’orizzonte non avete fatto un cazzo…
riporto stralcio di un fondo di Sartori:
”A tutti vorrei quindi far osservare che un cattivo passato non giustifica un cattivo futuro e che l’inazione del passato non redime quella del presente. La sinistra male fece a non provvedere al conflitto di interessi negli anni trascorsi. Ma mal provvedere – come fa la Frattini – non è meglio. E’ peggio, peggissimo”.

E voi ora, riuscite ad ASTENERVI per quanto riguarda il rifinanziamento delle truppe italiane in Iraq??????
Non riuscite a dire NO????????

Siete merda.

Siete solo peggissimo.




permalink | inviato da il 22/2/2004 alle 23:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (16) | Versione per la stampa



22 febbraio 2004

Monica Vitti:

“aa, prima me parlate d’amore
e poi me toccate er culo?”

certo!





permalink | inviato da il 22/2/2004 alle 4:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa



21 febbraio 2004

da sbonrzo

riewsco a scirvere ma non a leggere
curioso...




permalink | inviato da il 21/2/2004 alle 18:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa



21 febbraio 2004

Divergenze sul futuro

“Facciamo così, se nel gennaio del 2005 non siamo ancora fidanzati...”

uno cosa pensa dopo un incipit del genere? Di notte, più che alticci, al calduccio della bombaycar mentre fuori nevica che è una bellezza, con la dolce voce di Dusty Springfield che esce dalle casse? Dopo vent’anni che ci conosciamo, di cui quattro...
Se nel 2005 non siamo ancora fidanzati, ritrombiamo io e te, ci rifidanziamo io e te, ripartiamo io e te...
invece no.

“... ci buttiamo giù da un ponte!”

A parte che è pari pari la trama di un film di dubbia qualità con Sarah Jessica Parker come protagonista... ma poi voglio dire...

“bella, vai tu per prima”




permalink | inviato da il 21/2/2004 alle 16:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa



21 febbraio 2004

Metereopatia alcolica

Una volta non succedeva:
di giorno piove,
di notte nevica.
È così da tre giorni ormai.
Non si potrebbe fare che o nevica o piove?
Giusto perché eviterei di stare sveglio la notte a guardar dalla finestra o passeggiare con macchina fotografica dopo che tutti sono andati a nanna e aver poi un gran sonno durante il giorno.
Non ci son manco più le nevicate di una volta... che due coglioni...




permalink | inviato da il 21/2/2004 alle 14:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa


sfoglia     gennaio   <<  1 | 2 | 3 | 4  >>   marzo
 


Ultime cose
Il mio profilo



herzog
giornalarisinasce
akatalepsia
nutshelldowninahole
il monello
clelia
chiarelettere
nonsolorossi
miele
albatroferito
attac
strelnik
personalitaconfusa
VII
antisporcelli
malvino
10x10
falso idillio
pinoscaccia
fetish
iraklia
internazionale
emanuelito
elisa
gilda
musk
nonoranonqui
napolino
haaretz
simopal
harry
insolitacommedia
placidasignora
raissa
river
fotoblog
bbc
una donna per amico
marvin
violet
lia
perAldaMerini
enzo
vetro
oldman
bambini nel mondo
gilgamesh
cassandra
impedimenta
arsenico
napoorsocapo
leggereleggereleggere
delfi
marioadinolfi
sacripante!
circonferenza
banaadiri
giuda iscariota
daze
madblog
bebbe grillo
compagnosegreto
mari
lostinflorence
ghirone
weird (?)
stebaldo
nefeli
trentanni
bazarov
hotel messico
watergate
champion
eveline
olifante
wikipedia
uic
bob
ellamoon
scrittomisto
luogocomune
teatronecessario
LadyRoseNoire
billboard


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom