.
Annunci online

  bombay [ autoritratto fumé, diario alcolico, messaggi in bottiglia ]
         

Il peggio:

Assaltato ed espugnato

Volevamo diventare Kafka

aids

feisbuc

fogli a quadretti

vagine trafficate

palle da biliardo

donne al matrimonio

tristo aedo metropolitano

Gin

certe mattine in Chinatown

la valigia sul letto

infinito al super

greek present

Giorgiana e Antonio

la maestra di religione

r.i.p.

Elisa si è sposata

al mare con Rossella

chiuso

tra un goccio e l'altro

Gaza-Rafah-Gaza

OsCan2004

virago

giustizia tossica

bianconerotu

gastronomia rivoluzionaria

soste obbligate

spritz

la Sfiga

segni particolari

1982

Hezbollah

dieci donne

pennichella

tango italico

lettera con ingoio

seconda acca

sms

nina

Lampi d'assenza

goal

An Naqurah

doubledecker

o merda!

Meneghino, con orgoglio e rabbia

la libreria

angelus da orgasmo

Donini

Genova

a pezzi

grasso in eccesso

polvere di stelle

etciù

Chiavi

Vinoteca

Elisa

Richiesta noir

Sogno d'estate

In coito veritas

carta e pellicole

diarchia alcolica

Belgrado-Toronto

Folli tramonti a Chinatown

sbronza storica

Edda

Kirk in Chinatown

Walter

supereroe demodé

gli alberi di Palestro

Lilli

Zazzie

Ascolta

il gap sta nel bip

Incontri ravvicinati del neocon-tipo

Clint

natale

il vecchio

Scaligero impaurito

Pioggia per un ciao

e ora si batte cassa

Meravigliosamente donne

Coraggio e fantasia

Morte in frac

Partenza improvvisa

Io e Woody

Amore per sei cilindri a V

Il dirimpettaio deluso

Politica e matrimonio

telefonata in codice

Maturità

Outing...

Singolitudine adieu

la cameriera

Magia

Tram giallo

Porco schifoso

Baristi blu

Tiscali

Provaci ancora Bombay

Vuoti a perdere

Bombay senior

Stupidera cinese

Bici e donne

Stereotipando donne

Generazione di merda

Preghiera

11 marzo

Per Alda Merini

Senatore

Pantani

Briciole di cuore

bleclist

Ernesto

'fanculo

Le chiavi dell'auto

Masturbation

Folle per i quadrati

C'avete il mouse con le emorroidi

Calma, calma, calma

Immigration

Da Zara con la greca

La lavatrice

Chiaro?



Contatto:
bombay73@tiscali.it






Tanta acqua sotto i ponti...


2008
dicembre

novembre

ottobre

settembre

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio



2007
dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio



2006
dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio



2005
dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

gennaio



2004
dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio



2003
dicembre

novembre

ottobre


13 ottobre 2009

punto e virgola

Ad Atene tira un gran vento. Le antenne e le parabole sopra i tetti dei palazzi ondeggiano paurosamente davanti al Partenone. Da sud, dal mare, arrivano minacciose nuvole nere. Seduto in terrazza leggo Philip Roth (Philip, se il prossimo anno ti ignorano ancora bombardiamo Stoccolma…) sorseggiando il mio primo frappé metrio della giornata.
Il nuovo governo socialista del premier Papandreu ha deciso per un giro di vite in Exarchia, il quartiere anarchico alle spalle del Politecnico, una città nella città: si fanno sempre più frequenti e determinate le incursioni di squadroni della polizia in assetto antisommossa. Giorno o notte, in pochi istanti occupano la bella piazza alberata arrivando contemporaneamente da tutte le strade che vi confluiscono, in moto, motorino, macchina, camionette e a piedi. Fermano tutti. Perquisizioni. Arresti. Brandendo manganelli, e pure alcune pistole fuori dalle fondine.
L’altra notte mi è arrivato un sms “stanno rastrellando tutti, un casino, scendi”. L’obiettivo finale di queste operazioni pare essere quello di spezzare definitivamente lo status di inviolabilità da parte delle forze dell’ordine del Politecnico di Atene, tacitamente pattuito fin dal 1974 con la caduta dei colonnelli. La centrale anarchica europea. A dicembre ci sarà la stretta finale. E sarà vera guerriglia urbana, un’altra volta, che da Exarchia si estenderà verso piazza Omonoia e Sindagma, i centri del potere ellenico.
Cercherò di essere in strada, con taccuino e macchina fotografica. Ma per riuscirci bisogna prima conquistarsi la fiducia dei più cattivi, quelli che organizzano la battaglia, militarizzando l’attività di migliaia di persone: costruire molotov, distribuire mazze e caschi. Quelli che quando nelle assemblee nel Politecnico si arriva al nocciolo della questione, quando bisogna decidere il da farsi, hanno una proposta sola: scontro. Altrimenti il rischio è quello di prendersi tante randellate bipartisan, dalla polizia e dagli anarchici.
Vedremo.
Al momento tutto il mio domani è un gran punto di domanda. Che in greco non è il classico “?”, bensì come il nostro punto e virgola, “;”. Un quesito che richiede una pausa un po’ più lunga di una semplice virgola. Ma senza neppure mettere un punto.
Il tempo di un bagno in mare a metà ottobre in una spiaggia deserta di Angistri, di un bicchiere di ouzo e tanti baci; Chissà.

 

*The Köln Concert – Keith Jarrett




permalink | inviato da bombay il 13/10/2009 alle 9:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


sfoglia     agosto        novembre
 


Ultime cose
Il mio profilo



herzog
giornalarisinasce
akatalepsia
nutshelldowninahole
il monello
clelia
chiarelettere
nonsolorossi
miele
albatroferito
attac
strelnik
personalitaconfusa
VII
antisporcelli
malvino
10x10
falso idillio
pinoscaccia
fetish
iraklia
internazionale
emanuelito
elisa
gilda
musk
nonoranonqui
napolino
haaretz
simopal
harry
insolitacommedia
placidasignora
raissa
river
fotoblog
bbc
una donna per amico
marvin
violet
lia
perAldaMerini
enzo
vetro
oldman
bambini nel mondo
gilgamesh
cassandra
impedimenta
arsenico
napoorsocapo
leggereleggereleggere
delfi
marioadinolfi
sacripante!
circonferenza
banaadiri
giuda iscariota
daze
madblog
bebbe grillo
compagnosegreto
mari
lostinflorence
ghirone
weird (?)
stebaldo
nefeli
trentanni
bazarov
hotel messico
watergate
champion
eveline
olifante
wikipedia
uic
bob
ellamoon
scrittomisto
luogocomune
teatronecessario
LadyRoseNoire
billboard


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom